CHI SONO

 

ARTWORK

CONTATTI


 

 

Massimo Pasca  nasce in Salento nel 1974 ed è uno dei più attivi  live painter italiani.

Già dal 1994 porta sulle coste del pugliesi il concetto di live painting con numerosi happening in compagnia di dj, musicisti e poeti.

Ha dipinto per collezionisti privati, istituzioni, centri sociali, cineclub, teatri, musicisti e per  la moda.

I suoi disegni sono finiti su maglie, borse e copertine di dischi, libri e manifesti.

Trasferitosi a studiare a Pisa nel 1994 si laurea alla Facoltà di Lettere e Filosofia in Conservazione dei Beni Culturali con una tesi sul rapporto tra pittura e cinema nel lavoro cinematografico di  Pier Paolo Pasolini e Danilo Donati.

Negli anni toscani ha continuato a dipingere dal vivo  sperimentando dall’astratto al surrealismo fino alla pop art influenzata dal mondo dei fumetti, la maggior parte delle volte dipingendo con numerosi musicisti come  Negrita, Piero Pelù, Bandabardò, Roy Paci, Cor Veleno (durante il concerto “Scartati” a Pratovecchio) e sul palco con Ebony Bones,Finaz, Marta sui Tubi,Luci della Centrale Elettrica, Tommaso Novi (Gatti Mezzi) , Andrea Mi, Francesco del Prete e Lara Ingrosso, Joy Cut, Esquelito, Roberto Angelini.

I suoi live painting hanno toccato luoghi non usuali tra i quali  il MACRO (Museo Arte Contemporanea di Roma), Piper Club (durante la presentazione del libro The Clash di ISBN editore), Link di Bologna,  M.e.i. di Faenza, Circolo degli Artisti, Mandela Forum di Firenze, IED Istituto Europeo di Design. Oltre a centinaia di locali sparsi per la penisola.

Nei venti anni pisani ha vissuto  tra musica e  pittura,  come scenografo e aiuto scenografo  di molte produzioni, lavorando con Gabriele Lavia, Mariangela Melato, Francesco Freyre, Letizia Giuliani, Daniele Sala, Caludio Neri, per teatri come il Teatro S.Andrea di Pisa, il Teatro Verdi, lo Stabile di Genova, Il Teatro delle Celebrazioni di Bologna.

Nel 1998 vince il Primo Premio di Pittura D.S.U. (Diritto allo Studio Universitario) e il primo premio Grafica Città di Cascina. Nel Dicembre 2004 viene premiato con il primo posto come miglior video e miglior interprete dal regista Roberto Faenza al Festival Uni-verso Corto di Pisa, dove davanti a una webcam parla in rima di arte contemporanea. Nel 2005 vince l’Incontro Internazionale di Pittura promosso dall’ Accademia di Belle Arti di Lecce e quella di Cracovia, tenutosi a Otranto.  

Nell’ Ottobre 2007 è uno degli ospiti del Festival della Creatività di Firenze alla Fortezza da Basso dove performa dipingendo dal vivo. Durante il suo live painting viene intervistato dalle telecamere da MTV.

Nel Giugno 2008 gli viene affidata dal Comune di Pisa e da Caparol Italia, la realizzazione sotto le Logge dei Banchi di un murales di trenta metri. Lo sponsor è lo stesso che commissionò l’opera “Tuttomondo” nel 1989 a K.Haring.

Sempre nel 2008 dipinge nel Pac (Parco di arte Contemporanea) di Livorno dove realizza un murale all’interno del Centro Basaglia.

Nel Luglio 2008 collabora con i Negrita, realizzando le illustrazioni del nuovo cd Helldorado e le maglie ufficiali del tour.

Nel 2009 decora per il marchio Merry Autmn le nuove borse presentate durante Pitti Uomo a Firenze.

Nel Maggio 2011 la marca di borse di dischi Proel in collaborazione con la discoteca Cocoricò gli commissiona la decorazione di dieci borse per i migliori Dj’s internazionali di musica da club.

Da Maggio a Settembre 2011 espone a Otranto nella mostra di Salvator Dali’dove in una area del Castello Aragonese espone più di venti lavori di grandi dimensioni.

Ha esposto in centinaia di collettive nazionali ed internazionali, Siviglia(E), Monaco (DE) Cracovia (P) Lecce, Caserta, Ferrara, Bologna, Pisa, Firenze, Lucca, Reggio Calabria, Ragusa, Roma, Milano, Livorno, Collepasso (LE),  Iglesias.(CA) San Severo (FG), Casarano (LE); Tito (PZ).

Nel mese di Ottobre 2012 esce il libro “Keith Haring a Pisa” Cronaca di un murales,  per le edizioni ETS, nel libro ci sono quattro pagine di intervista a  Massimo Pasca considerato uno degli eredi del segno del pittore americano. Collabora con numerose riviste tra le quali, il Mucchio, Collettivo Mensa, Todo Magazine, Lungarno, e con le etichette discografiche Alfa Romero e Arroyo Records.

Ha tenuto diversi corsi di pittura per bambini collaborando con il Comune di Pontedera e Matithyàh nel progetto “Giocalarte”.

Nel Giugno 2013 realizza il manifesto celebrativo del SEI Sud Est Indipendente Festival, ironica e amara considerazione sulla condizione ambientale salentina.

Nel ottobre 2013 illustra la canzone “Boys don’t Cray dei Cure per il progetto TINALS presentato al Lucca Comics 2013, TINALS è una vera e propria musicassetta di carta, con tanto di copertina e custodia di plastica prodotto da New Monkey.

Come musicista è il fondatore nel 2001 del gruppo Working Vibes (Premio Ciampi 2008) con cui realizza tre albun (Venus-Arroyo) e centinaia di concerti in Italia ed Europa.

Elia Marchi studente presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Pisa, nel 2009 si laurea in Cinema Teatro e Produzione Multimediale con una tesi-documentario su di lui e il suo profilo artistico, tesi dal titolo “Unipasca” che racconta le esperienze artistiche di Massimo Pasca a Pisa. 

Dopo venti anni passati a Pisa si trasferisce nel 2012 nella sua terra natale, la penisola salentina.

Principali mostre personali con enti pubblici:

“Un pop+ serio” Cecilia Centro per la creatività, Dicembre 2013 /Gennaio 2014, Regione Basilicata. Tito (PZ),

Apocalipse Moi” Casarano(LE)  Imperial Town Agosto 2013, Comune di Casarano (LE)

POP_UrLAR” Museo dell’Alto Tavoliere San Severo (FG) 20 Dicembre-20 Febbraio 2013 Comune di San Severo (FG)

Dalì il genio-Oltre Dali”- Castello Aragonese 2011-Regione Puglia-Provincia di Lecce- Ministero dei Beni Culturali-Sistema Museo, Comune di Otranto(LE)

“Discorsi visivi” Rocca dei rettori 2010-Regione Campania-Provincia di Benevento, Comune di Benevento

Setting” Teatro Puccini Firenze 2011–Ministero delle attività culturali. Comune di Firenze

“Il cane che si morde la coda”- Lecce 2010 - Palazzo della Provincia-Provincia di Lecce, Comune di Lecce

“Massimo Pasca ”- Presso Associazione Mineraria Sarda-Comune di Pisa-Provincia di Carbonia-Iglesias, Comune di Iglesias

“Pasca d’aprile” La Limonaia Pisa 2006- Promossa dalla Provincia di Pisa-Comune di Pisa

“Idee-ali” Palazzo Baronale di Collepasso- Comune di Collepasso (LE)

“Saletta Kinzica” Massimo Pasca 1998-Pisa- Comune di Pisa

:: CopyrLEFT 2011 - Massimo Pasca p.iva: 04333290759 ::